Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Sabato 19 Gennaio 2019, ore 22:45

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Cultura , SkSoggetto:Eventi culturali , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Redazione

, ,



Articoli: 97 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Meeting rifugio dalla tratta

Un meeting per l’accoglienza dei migranti

Id Article:11085 date 24 Giugno 2015

Roma, Si è tenuto a Roma l'importante meeting “c'è rifugio della tratta: le proposte operative del progetto no tratta”, iniziativa portata avanti dagli operatori dell'accoglienza No Tratta coordinato da Cittalia. La base della riflessione è che la tratta di esseri umani è una realtà sociale complessa, come complessi sono i flussi migratori attuali: nell'Unione Europea, si stimano oltre 625mila richieste d'asilo nel 2014 e 140mila vittime di tratta. Tra i richiedenti asilo, sono tante le persone che sono vittime di tratta – soprattutto per sfruttamento sessuale, lavorativo e per accattonaggio – o che lo diventano durante il “viaggio” o al loro arrivo nei Paesi di destinazione. Per gli operatori del settore accoglienza non è però sempre facile identificarle,né tantomeno affidare le loro istanze e la tutela delle loro situazioni soggettive ai canali e alle misure di protezione più appropriati. Questi e molti altri temi, sono stati affrontati il 18 e il 19 giugno in occasione dei seminari conclusivi del progetto europeo No Tratta coordinato da Cittalia. È emerso che l'azione di contrasto alla tratta passa da un'adeguata presa in carico della vittima o del richiedente asilo, da una minuziosa tutela legale e dalla previsione di modalità più efficaci di inserimento sociale e lavorativo.

Redazione