Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Martedi 19 Marzo 2019, ore 03:54

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Redazione

, ,



Articoli: 97 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




E’ Mantova la città più vivibile

Roma perde posizioni nella classica stilata da ItaliaOggi

Id Article:11101 date 27 Novembre 2016

Roma, Novembre è tempo di bilanci, sopratutto per quelli fatti da ItaliaOggi, importante ente che si occupa di sondaggi. E' stata stilata la classifica qualità della vita 2016, e non sono mancate le sorprese. Al primo posto spicca la città di Mantova, ma Roma sprofonda in classifica.

Mantova scalza infatti Trento e si piazza al primo posto. E' lei la provincia italiana dove si vive meglio. La città lombarda scalza Trento, che era al primo posto, senza interruzioni dal 2011, nella classifica annuale di ItaliaOggi-Università La Sapienza, sulla qualità della vita e che ora deve accontentarsi del secondo posto.

A deludere sono anche le grandi aree urbane, che arretrano tutte, rispetto allo scorso anno, ad eccezione di Torino (che sale di 6 posti). Ma se Milano e Napoli perdono rispettivamente 7 e 5 posizioni, Roma ne perde 19 (31 posizioni in confronto al 2014),posizionandosi su livelli di qualità di vita insufficienti. La qualità della vita a Roma è peggiorata in un solo anno. Secondo la classifica stilata annualmente, in base ai dati della ricerca dell'Università La Sapienza per ItaliaOggi, la Capitale è infatti passata dal sessantanovesimo posto del 2015 all'ottantottesimo di quest'anno, posizionandosi su livelli di qualità della vita gravemente insufficienti. Per quanto riguarda la criminalità è al centoseiesimo posto tra le città sicure (era al 102 nel 2015). Scende al cinquantottesimo posto, dal 42 del 2015, per quanto riguarda i parametri di disagio sociale. Scende di sette posti anche per quanto riguarda i servizi scolastici. Passa dall'ottavo al decimo posto nella classifica del sistema salute e dal 94(del 2015) al 103 del 2016 per il tenore di vita.

Redazione