Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Lunedi 17 Giugno 2019, ore 08:01

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Cultura , SkSoggetto:Eventi culturali , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Ugo Dell'arciprete
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 34 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Red Sparrow

Il film di Francis Lawrence

Id Article:11133 date 1 Marzo 2018

Roma, Il film è ispirato all'omonimo romanzo di Jason Matthews: Red Sparrow appartiene a quel filone cinematografico che tende a riportare all'attenzione del mondo occidentale la minaccia latente dell'imperialismo russo.

In una stagione che ha visto l'apparente definitivo superamento della guerra fredda, con astronauti russi e americani che collaborano nelle stazioni spaziali, la contesa tra Stati Uniti e Russia non è più in nome del comunismo contro il capitalismo, ma è uno scontro di potere per la superiorità politica ed economica globale.

La contesa non si combatte più a suon di missili nucleari, ma la forma di guerra di cui tutti parlano oggi è quella fatta di attacchi informatici, Russiagate docet; un film come Red Sparrow ci ricorda che dietro le quinte si giocano ancora cruente e segrete guerre di spie.

Protagonista del film è Dominika Egorova (interpretata da Jennifer Lawrence), una talentuosa prima ballerina che a seguito di un non casuale incidente deve abbandonare la danza e viene ricattata dai servizi segreti con la minaccia di perdere tutti i privilegi che spettavano a lei e all'anziana madre per la sua bravura artistica. Dominika viene così costretta a frequentare la "Sparrow School",un servizio di intelligence russo dove viene educata a diventare una letale amante e seduttrice.

La prima operazione ufficiale della ragazza la porta in contatto con Nathaniel Nash (interpretato da Joel Edgerton), un agente CIA che ha stabilito un contatto con un alto ufficiale dei servizi segreti russi disposto a passare informazioni alla Cia, e la missione affidata alla protagonista è appunto scoprire l'identità del traditore.

In un susseguirsi di vicende che portano lo spettatore a chiedersi se Dominika stia progettando di fuggire in Occidente con Nat, o piuttosto stia facendo finta di allearsi con lui per riuscire alla fine a farsi dire il nome del traditore, si arriva al finale con un sorprendente colpo di scena che ovviamente non possiamo qui rivelare.

Red Sparrow si lascia vedere senz'altro con interesse, il ritmo è sostenuto e non mancano le scene ad effetto, alcune anche per stomaci forti. Non tutto nella trama è chiarissimo, si tende a uscire dalla sala con qualche dubbio (“Come ha fatto Dominika a fare questo? Come poteva Nat prevedere che sarebbe successo quest'altro?” e così via), ma per gli appassionati del genere pensiamo che il risultato complessivo sia comunque apprezzabile.

Ugo Dell'arciprete