Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Lunedi 19 Agosto 2019, ore 17:16

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Europa , Tipo Articolo:Divertirsi a Roma ,
,
a cura di Silvia Capezzali

, ,



Articoli: 19 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Serata ai Granai
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Notte bianca all'Eur, che festa!

Grande successo per la terza edizione della notte romana

Id Article:9791 date 10 Novembre 2005

Roma,

L' ormai consueto appuntamento di settembre della Notte Bianca è stato un successo nonostante la pioggia battente sopratutto nelle aree del centro: la maggior parte degli eventi in programma, dove possibile, sono stati trasferiti al chiuso. In alternativa,

l' abbondanza di luoghi d' arte e cultura aperti gratuitamente (come i celebri musei capitolini) ed esposizioni

(ad esempio quella del disegnatore

Andrea Pazienza), hanno accolto migliaia di persone in cerca di riparo.Stimate dal sindaco Veltroni circa 1 milione di presenze, malgrado il diluvio

che ha stretto Roma in una morsa di vento, nuvoloni e tuoni. "E' stato come un "giubileo laico" - ha detto il sindaco -, nessuno aveva intenzione di andarsene".Invece, nelle zone periferiche, come ad esempio l' Eur, la festa si è svolta decisamente più in sordina, molti gli spettacoli all'aperto annullati o rimandati,

tra cui quello dell'attesissimo funambolo che si era già prodigato nell' attraversamento in aria del fiume Tamigi e che avrebbe dovuto esibirsi presso il Palazzo dei Congressi. Nonostante il diluvio, invece, verso mezzanotte, una folla impermeabile

all'acqua è stata deliziata dallo spettacolo di luci e suoni svoltosi in un' atmosfera onirica affascinante: numerose canoe ospitavano artisti che danzavano in uno sfondo di fuochi

pirotecnici a ritmo di musica.Ottima risposta di pubblico invece per le manifestazioni al chiuso. Buona affluenza per le aperture notturne di musei,per le esposizioni al coperto di pittura e per le performance di danza disseminate in tutto il quartiere.Una valida alternativa ad arte e cultura

è stata fornita dall'apertura notturna

del centro commerciale "I Granai": per l' occasione erano in programma spettacoli in stile parigino, peccato che a causa del grande afflusso ed il congestionamento dei parcheggi non si è potuto godere come dovuto dello sforzo profuso dall'organizzazione.C'è anche chi ha trascorso il tempo ballando nei bus trasformati in discoteche

su quattro ruote, chi si è fatto cullare dalle melodie di Piovani dimenticando persino lo scrosciare delle gocce e chi, al Pincio, ha visto sorgere l'alba, in compagnia delle battute Aldo Giovanni e Giacomo. Un evento che malgrado tutto ha lasciato incantati la maggior parte dei partecipanti che alla fine hanno potuto approfittare di uno spettacolo eccezionale: veder sorgere il sole su di una Roma bagnata ma bella come e più di sempre.



Silvia Capezzali