Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Mercoledi 19 Giugno 2019, ore 06:08

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Europa , Tipo Articolo:Trasporti ,
,
a cura di Pierpaolo Morelli

, ,



Articoli: 6 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Biglietto dell'autobus? No, sms!

Dal 15 settembre è partito il nuovo servizio di pagamento

Id Article:9799 date 10 Novembre 2005

Roma,

Dal 15 Settembre è impossibile dire al controllore di non essere riusciti a comprare il biglietto. Al limite gli mostrate il cellulare. In virtù dell'accordo tra Atac da una parte e Tim, Vodafone e Wind dall'altra, si può acquistare il tagliando inviando un semplice sms al 48299, scrivendo nel testo semplicemente la parola "bit". Dopo pochi secondi apparirà sul display del proprio telefonino un altro sms con i dati del biglietto comprato, che è valido 75 minuti dalla ricezione del messaggio di conferma. Il nuovo sistema si chiama Telepay e non riguarda solo autobus e tram: il titolo di viaggio è valido, infatti, sulle metropolitane, sui tratti urbani su bus e ferro del Cotral e sulle ferrovie concesse delle tratte Roma-Lido,Roma-Pantano e Roma-Viterbo.

Il costo rimane di un euro e, a seconda delle tariffe del proprio gestore telefonico, può arrivare sino a un massimo di 1,15 compreso il messaggio. Per poter usufruire del servizio bisogna registrarsi presso il proprio gestore o sul sito www.atac.roma.it. Ampia soddisfazione da parte del presidente dell'Atac, Fulvio Vento: " Roma si dota di una tecnologia che ad oggi non hanno capitali come Londra, Madrid, Parigi e Berlino. Sarà inoltre un tassello importante contro l'evasione ". La prima città europea ad organizzarsi in tal senso è stata, comunque, Helsinki nel 2002.



Pierpaolo Morelli