ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 08:59

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Sport , SkSoggetto:Sport , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Amministratore

, ,



Articoli: 16 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Un gruppo di praticanti di Prova Estrema  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Dal nuoto fino allo sport estremo?

All'Eur aperte le frontiere del cross-training

Id Article:9803 date 10 Novembre 2005

Roma,

La Sezione Speciale di Nuoto Evoluto della Ferratella Nuoto di Roma, ha inaugurato, a Settembre 2005, la sua nuova stagione agonistica organizzando, con successo, il suo primo collegiale cross training ! Le attività proposte nel ritiro, dalla Canoa allo Jabbing, dal Rafting allo Spinning, dal Canyoning all'Hydrospeed, sono state tutte discipline volutamente non-specialistiche nei confronti del nostro sport preferito, il Nuoto, tuttavia, in quanto varie, coinvolgenti e complementari, sono risultate parte integrante di una seria, equilibrata, progressiva e duratura, preparazione atletica; l'unico obiettivo di questo collegiale, come ci dice lo sport manager Fabrizio Bortolon, direttore tecnico & strategico della Sezione, atleta olimpico e azzurro d'Italia, è stato dunque "quello di portare ben in evidenza, per ogni singolo protagonista, le motivazioni intime necessarie a realizzare la migliore prestazione"In generale attraverso la partecipazione attiva alle sedute allenanti, dalle nove di mattina alle nove di sera, gli atleti hanno, in primo luogo, sostenuto e condiviso com'unitariamente la loro voglia di migliorare le proprie capacità fisiche e mentali; in secondo luogo,hanno sviluppato insieme la loro intima consapevolezza dello stato di forma e, infine, hanno potuto apprezzare in pieno l'importanza di mantenersi sani e in ottima salute, nella ricerca del proprio benessere.

In quanto nuotatori, con questo collegiale, si è tentato di ottenere dai partecipanti dei benefici prestativi rapidi perché, sia dal punto di vista fisico che mentale, ci si è impegnati in attività nuove e divertenti, al solo fine di poter vedere applicare, correttamente ed efficacemente, in acqua, una tecnica natatoria in grado di porsi come solida base per poter realizzare, tutti, le migliori prestazioni competitive.In quest'ultimo senso risulta fondamentale l'accordo siglato dalla Sezione e dalla società sportiva Aniene, la squadra di nuoto più forte d'Italia, per poter concretamente sviluppare e sostenere, attraverso un progetto solido e di lunga durata, la crescita dei migliori talenti acquatici della Sezione che abitano nella zona sud di Roma.



Amministratore