ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Domenica 18 Novembre 2018, ore 01:58

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Sport , SkSoggetto:Sport , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Francesco Carotti

, ,



Articoli: 6 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Il Capitano Virtus in azione
(Premi per la FOTO Ingrandita)

La Virtus torna all'Eur

Dopo i playoff dell'anno scorso riparte una stagione tutta da vivere

Id Article:9804 date 10 Novembre 2005

Roma,

La Virtus Roma torna nella sua vecchia casa, il PalaEur. Il palazzo che fu dello scudetto targato BancoRoma, con Larry Wright protagonista ed il "vate" Valerio Bianchini in panchina. Lo fa con una squadra rinnovata, forte

e ambiziosa. E' arrivato un fuoriclasse unico come Dejan Bodiroga, il verbo della pallacanestro, assieme all'ottimo Vlado Ilievski, playmaker d'ordine, due giocatori che si aggiungono ad un gruppo ottimo livello. Sono rimasti, infatti, anche l'ala della nazionale Alex Righetti, che inizia il suo sesto anno nella capitale, l'oro olimpico Hugo Sconochini, il "torello" americano David Hawkins e il capitano di mille battaglie Alessandro Tonolli. Il "Tonno", al suo dodicesimo anno a Roma, è forse l'ultima vera bandiera rimasta nel basket moderno: 12 anni di fedeltà ai colori capitolini ne fanno il vero orgoglio del basket romano.

Oltre a loro non vanno dimenticati: Van Den Spiegel, il totem d'area di 214 cm, Giachetti, tecnica, fantasia e incoscienza al servizio dei compagni,e Tusek, un idolo dei tifosi romani. Manca sicuramente ancora un tassello, un giocatore d'area che sappia spostare gli equilibri nel settore lunghi, ma di qui a breve il presidente Toti accontenterà anche questa richiesta di coach Pesic. Quest'anno, l'obiettivo minimo è migliorare quello che si è visto nella passata stagione, cercando di superare la semifinale dei playoff, ma il campionato appare davvero molto equilibrato.

In Europa, invece, la Lottomatica Roma parteciperà alla Uleb Cup - un po' la coppa Uefa del calcio, per intenderci - con tutta l'intenzione di vincerla, guadagnandosi così di diritto l'accesso all'Eurolega, la massima competizione europea per club. Una stagione che è cominciata sotto i migliori auspici e speriamo che col passare del tempo possa scaldare i cuori dei tifosi, per riempire di nuovo il PalaEur (ora PalaLottomatica) proprio come fece nei playoff dello scorso anno, facendo affezionare quasi 12.000 persone a questa maglia. I presupposti ci sono tutti...in bocca al lupo.



Francesco Carotti