ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 23:01

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Varie , SkSoggetto:Varie , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Francesco Carotti

, ,



Articoli: 6 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Nella foto Renato Zero
(Premi per la FOTO Ingrandita)

ZeroMovimento Tour 2006, sbarca nella capitale

Renato Zero ancora una volta oltre il semplice spettacolo

Id Article:9816 date 28 Febbraio 2006

Roma, Un appuntamento immancabile, unico nel suo genere, soprattutto per gli appassionati della musica di Renato Zero. Lui dall'alto dei suoi 55 anni, si gode un successo meritato, soprattutto ripercorrendo le tappe della sua "movimentata" - per rimanere al titolo del tour - carriera. Ieri sera, in un PalaLottomatica pieno all'inverosimile, qualche minuto prima delle 21 si sono spente le luci e per più di 2 ore e 30' l'unico protagonista è stato lui, Zero.
Un palco imponente, a forma "di un vecchio LP" - come ricorda lo stesso cantante -, con un cilindro illuminato a coprire la band, che nelle note del ritornello di "Voyeur" si è elevato al cielo. Insomma, il solito colpo d'effetto alla Zero. E lui, in forma splendida, canta, balla e si diverte, spaziando in tutti gli oltre 35 anni di repertorio. La scaletta è intensa, variopinta potremmo dire: si parte con "il Jolly" per arrivare alla più recente "D'aria e di musica", che l'artista canta con in dosso una sciarpa a forma di pentagramma, passando per Amico, lasciata eseguire per lo più al pubblico, Più su e un Uomo da bruciare. Ad accompagnare l'artista erano presenti Jasmine,cantante romana che ha eseguito il suo ultimo singolo "dammi", e Tosca, che ha voluto omaggiare la compianta Gabriella Ferri. Tornando alla scaletta scelta da Renato Zero, da rilevare l'assenza di canzoni che da sempre hanno fatto parte in pianta stabile delle sue esibizioni. Non c'erano infatti "i migliori anni della nostra vita", "triangolo", "mi vendo" e nemmeno "il cielo", sostituite da brani che nelle ultime uscite "live" hanno trovato meno posto nelle scelte del cantante: "Fantasmi", "Resisti", "Fermo Posta", "Guai" e "Sogni di latta", solo per citarne alcune. A chiudere il concerto, nel secondo canonico "bis", è stata "la vita è un dono", canzone inserita nell'ultimo album "IL DONO" e dedicata a Papa Giovanni Paolo II, interpretata con estrema maestria e coinvolgimento. Insomma come sempre molto più di un concerto, come sempre molto più di una semplice esibizione. Quando sul palco c'è Zero, lo spettacolo è assicurato.

Francesco Carotti