ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 09:01

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Falcognana - Santa Palomba , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Lorenzo D'albergo
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 100 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Nella foto: un momento dell'assemblea svoltasi nella sala interna del Bar "Vecchio Torchio" a Falcognana
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Discarica, preoccupazione tra i cittadini presenti all'assemblea

Affrontato anche il problema del ponte di Falcognana

Id Article:9891 date 4 Aprile 2006

Roma, Si è svolta oggi, 3 aprile 2006, l'assemblea pubblica organizzata dal comitato dei residenti in zona Falcognana. Hanno partecipato alla discussione Pasquale Calzetta, capogruppo di Forza Italia nel Municipio XII, e Pietro Patacconi, rappresentante dei DS. 

Gli argomenti di discussione sono stati due: i futuri lavori per la manutenzione del ponte di Falcognana, ora pericolante, e la questione discarica, sempre più preoccupante dopo che a dicembre il TAR del Lazio ha dato ragione all'ECOFER, dopo che questa aveva presentato ricorso contro la decisione della regione. Per quanto riguarda il primo problema, le Ferrovie dello Stato hanno presentato un progetto per la ristrutturazione del ponte che, a causa delle forte vibrazioni causate dai camion in transito, è a rischio di crollo. Il progetto proposto prevede due soluzioni differenti: in un caso ci sarebbe un'interruzione completa del traffico per circa un mese, nell'altro sotto il ponte, durante i lavori di ristrutturazione, sarebbe agibile una sola corsia a senso unico alternato ed i lavori durerebbero circa 60 giorni. I cittadini presenti hanno visto nella seconda ipotesi l'unica strada percorribile per ovviare al problema - ponte. In questo modo i cittadini che abitano oltre Falcognana sarebbero comunque capaci di raggiungere la zona del Divino Amore tramite l'Ardeatina e contemporaneamente si impedirebbe il traffico pesante,vero flagello della zona. 

Ma l'argomento che ha appassionato di più i presenti, è stato quello della discarica. L'ECOFER ha già iniziato da tempo i lavori per realizzare, a pochi chilometri dal Santuario del Divino Amore, la maxidiscarica di fluff (materiale tossico derivante dalla demolizione di veicoli motorizzati). Per risolvere questo problema i rappresentanti dei comitati dei cittadini di zona si siederanno ad un tavolo tecnico entro 2 settimane dalle elezioni. Bisogna in ogni caso ricordare che la prossima sentenza del Consiglio di Stato potrebbe definitivamente bloccare la costruzione del gigantesco ecomostro che si appresta a smaltire tutto il fluff proveniente dal centro e dal sud Italia.

Lorenzo D'albergo