ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 23:03

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Varie , SkSoggetto:Varie , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Silvia Capezzali

, ,



Articoli: 19 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




un momento della premiazione
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma vista con gli occhi dello "straniero".

Grande successo e partecipazione per il primo "Premio Letterario" organizzato dal Comune di Roma per gli immigrati della capitale.

Id Article:9903 date 19 Marzo 2006

Roma,

Sabato 19 marzo presso la sala Giulio Cesare del Campidoglio si è svolta la prima premiazione per il "Concorso letterario per gli immigrati che vivono nella capitale", dal tema "Io e Roma".

Più di ottanta brani , un mosaico di razze da 4 continenti, che ci offrono un lucido e pungente  "scampolo" della vita nella città eterna, con occhi innamorati, disincantati, arrabbiati, impauriti, speranzosi.

Un puzzle commuovente di storie, accomunate da uno sradicamento più o meno doloroso, con percorsi diversi e spesso difficili, come confessa Miruna 3' classificata dalla Romania- Posso affermare che Roma mi ha rapita, nel vero senso della parola. Non avevo previsto né immaginato che la mia vita sarebbe scorsa per tanto tempo nelle vene di questa città. Anno dopo anno, senza avere la certezza che sarebbe seguito un altro. Io vivo Roma. ma a modo mio. Prendendo quello che mi piace e che gli altri lasciano da parte: la vivo da estraneo e da figlio rinnegato. -.

Ma la gioia di farcela a restare a galla rimane un comune denominatore di tutte le opere in gara -La mia Roma è fatta di piccoli passi; di piccole fotografie e ancor più piccole conquiste. Non saprei dire quando l'ho fatta mia, nè se ancora oggi dopo quattro anni posso dire che sia la mia Roma.- ammette  Kathiusca,2 ' classificata dall' Equador ed anche lo stesso  vincitore, Masa dal Sudafrica, che si impone sulla critica  con una dichiarazione di  amore eterno alla nostra città:- Mi considero un uomo fortunato per aver avuto l'opportunità di conoscerti. Città meravigliosa... Meravigliosa è la tuastoria...Meravigliosi i tuoi monumenti, le tue strade... Meraviglioso il tuo cielo... Roma! Covo ancora per te un amore devastante, insolito e perpetuo.-

Un'iniziativa che già si preannuncia feconda di buon risultati: se non altro per averci offerto una  Roma vista da occhi "esterni", occhi che sanno catturare un'immagine di una metropoli che purtroppo "seduce ma non abbraccia", almeno non ancora abbastanza.

 

Per ulteriori informazioni e la lista completa dei testi: www.iloveroma.it nella sezione "io e Roma".

 

 



Silvia Capezzali