ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Domenica 18 Novembre 2018, ore 01:58

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Paola Ferraro
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 94 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




ara pacis  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Riapre l'Ara Pacis

All'inaugurazione migliaia di cittadini in fila fin dal mattino

Id Article:9913 date 24 Aprile 2006

Roma, Non c'era modo migliore per festeggiare il Natale di Roma, che riconsegnare alla città e ai cittadini la ‘nuova' Ara Pacis.

Dopo sette anni di lavori, (non senza polemiche per il progetto della nuova Teca) il nuovo complesso museale, realizzato in travertino, stucco, vetro e acciaio, progettato dall'architetto americano Richard Meier, è stato aperto al pubblico: ed è stato subito un successo, con migliaia di visitatori in poche ore, fin dal mattino, turisti e romani, infatti, hanno affrontato la lunga coda all'ingresso del Lungotevere. Il polo museale comprendente una libreria dedicata alla storia del monumento che integrerà documentazione cartacea e digitale per creare in situ un moderno "portale" alla Roma augustea, un auditorium non ancora completato, spazi per gli uffici amministrativi e un'area ristoro.

L' Altare della Pace di Augusto fu dedicato nell'IX secolo alla figura dell' imperatore romano, scolpendo nel marmo, i bassorilievi con la celebrazione della pace, instaurata da Augusto, e la nascita di Roma.

“Il successo di visitatori al complesso dell'Ara Pacis,dimostra l'apprezzamento di tutti - ha detto l'assessore all'urbanistica Morassut - il nuovo complesso si sta imponendo come un nuovo evento urbano attrattore di curiosità e di interesse”. Anche il sindaco appare soddisfatto “Consegniamo ai cittadini romani e di tutto il mondo, l'Ara Pacis simbolo di una Roma che è antica e moderna, portando a termine un progetto già iniziato da Francesco Rutelli, nel 2000.

La teca precedente non era più idonea a garantire la sicurezza necessaria”. Il vecchio padiglione progettato dall'architetto Morpurgo, risentiva le variazioni esterne, a volte violente di temperatura ed umidità che, combinate ai danni provocati dagli agenti atmosferici, come lo smog, mettevano a rischio il marmo stesso del monumento, oltre che le parti di restauro in stucco.

L' altare sarà aperto dal martedì alla domenica e l'ingresso sarà gratuito per i giovani fino ai 18 anni e per gli over 65.

Paola Ferraro