ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 20 Novembre 2018, ore 13:36

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Universita' , SkSoggetto:La Sapienza , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Lorenzo D'albergo
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 100 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Nella foto: le suffragette  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Accadeva sessant'anni fa...

1946-2006: sessant'anni di voto alle donne

Id Article:9974 date 16 Giugno 2006

Roma, Si terrà martedì 27 e mercoledì 28, nell'aula magna della prima università della capitale, “La Sapienza”, il convegno nazionale “1946-2006: sessant'anni di voto alle donne”.
L'incontro, patrocinato dalla Regione Lazio e dal comitato nazionale “Donne della Repubblica", come facilmente intuibile, è stato organizzato in occasione dell'importante anniversario dei sessant'anni del voto alle donne.

Un anniversario che non può non far tornare alla mente di ogni studente le foto delle suffragette sui libri di storia. Sì, proprio loro, le suffragette che con le loro lotte, le loro manifestazioni e la loro voglia di cambiare la società, riuscirono a guadagnare, anche in Italia,il tanto agognato diritto di voto.

A ricordare e a riportare alla memoria dei presenti le azioni delle sufragette saranno gli interventi del Ministro delle Pari Opportunità Barbara Pollastrini, dell'Assessore della Regione Lazio per l'Istruzione e la Formazione Silvia Costa, dell'Assessore della Regione Lazio per il Lavoro e per le Pari Opportunità Alessandra Tibaldi.

Ad introdurre e presiedere i lavori di questo importante convegno sarà la Delegata del Rettore per le Pari Opportunità,la Professoressa Marisa Ferrari Occhionero, docente di Sociologia alla Facoltà di Scienze Statistiche.

Ma quali saranno gli argomenti principali, oltre alla storia delle mitiche suffragette, che verranno affrontati dai relatori?
Prima di tutto i partecipanti avranno l'occasione di rivivere il percorso che ha portato le donne alla conquista dei diritti politici e civili fondamentali, poi si passerà all'analisi del ruolo femminile sulla scena politica dei giorni nostri, un tema tanto dibattuto negli ultimi mesi. Mesi in cui si è fatto un gran parlare dei dicasteri assegnati alle donne e che hanno visto Prodi imitare, almeno in parte, il premier spagnolo Zapatero, che ha concesso la metà dei ministeri a ministre della sua fazione politica. Infine si aprirà il discorso su scenari ancora oscuri, quali quelli della rappresentanza e della piena cittadinanza.

Alla fine dei due giorni di convegno si potrà avere un panorama completo sulla storia del voto alle donne e sul percorso che ha portato le donne dallo status di semplici cittadine, allo status di elettrici e potenziali elette.

Lorenzo D'albergo