ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:54

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XI , SkSoggetto:Municipio XI , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Ilaria Catalano
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 90 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Andrea Catarci,profilo del nuovo presidente dell'XI Municipio  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

La figura di Andrea Catarci come presidente dell'XI Municipio

Passato e presente di Andrea Catarci

Id Article:9997 date 7 Luglio 2006

Roma, Andrea Catarci, presidente dell'XI Municipio, vanta alle spalle un background di tutto rispetto, che ha inizio durante gli anni del liceo, in cui comincia a svolgere attività politica nei collettivi studenteschi e nelle manifestazioni e mobilitazioni a favore delle campagne antimilitariste e contro il nucleare civile. L'impegno sul versante politico continua nel 1990 con l'adesione al movimento studentesco “La Pantera”, dove ha svolto un ruolo attivo nell'organizzazione di eventi storici e incontri con i fautori dei movimenti degli anni sessanta e settanta, per poi contribuire nel 1994 all'apertura del centro autogestito “la Strada” di Garbatella, tutt'ora in piena attività. E sono proprio le zone di Garbatella-San Paolo dove è nato e vive ancora adesso, che l'hanno visto crescere e avvicinarsi sempre di più agli interessi e allo sviluppo locale. Nello stesso tempo ha conseguito la laurea in Scienze Politiche presso La Sapienza. Ha frequentato in seguito una serie di attività formative post lauream fino a lavorare attualmente come ricercatore sociale, collaborando con vari enti pubblici e statali.
Parallelamente ai suoi studi, prima di diventare ricercatore, ha fondato una Cooperativa di servizi nel 1991 e sei anni dopo, ha aderito a Rifondazione Comunista, iscrivendosi alle sezione storica di Garbatella “La villetta” di cui è diventato Segretario nel 2001 ed è un ruolo che ricopre a tutt' oggi.
Ma il suo percorso non si ferma e nel 2005 entra a far parte della Segreteria nell'Assessorato Regionale al Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili, occupandosi dei giovani che si affacciano sul mondo del lavoro e che vivono una condizione di precariato perenne, oltre a seguire gli aspetti legati all'analisi e al monitoraggio del mercato del lavoro. Inoltre, fa parte della redazione della Rivista l'Assessorato “Lazio Lavoro” per il quale collabora scrivendo articoli inerenti al mondo lavorativo come l'ultimo sugli “Impegni dell'Assessorato al Lavoro”.
L'interesse verso il settore del lavoro e della formazione professionale l'ha portato a svolgere anche una serie di docenze in aula sui temi del mercato del lavoro,dell'impresa sociale e delle esperienze cooperative, al quale si è poi dedicato operando all'interno delle strutture affiliate alla Lega delle Cooperative. Negli ultimi anni ha anche coordinato una serie di progetti per conto della Camera di Progetto di Roma, oltre a dirigere una serie di associazioni no-profit di Roma come la Comunità di Capodarco.
Seguendo il suo iter professionale, verrebbe quasi da pensare che sia un uomo dedito esclusivamente al suo lavoro e ai suoi molteplici impegni, ma per fortuna riesce a ritagliarsi un po' di tempo anche per sé e per i suoi interessi personali. E' una persona amante del cinema, della lettura e dello sport, come il nuoto, a cui dedica tutto il suo tempo libero, come valvola di sfogo per rilassarsi e distrarsi da tutto il resto. Tra i film è particolarmente legato a quelli del neorealismo italiano e ai grandi registi come Kubrick e Wenders. e tra le varie letture il suo scrittore preferito è Erri De Luca. Grande tifoso della Roma, segue le partite della sua squadra del cuore allo stadio o al Roma Club Garbatella, dove avrà sicuramente esultato per il rigore decisivo di Totti nella partita dei Mondiali contro l'Australia e senza ombra di dubbio per quello di De Rossi nella finale con la Francia. Un uomo appassionato al suo lavoro, al quale dedica tutto il suo impegno e la sua costanza, interessato a quelli che sono i problemi del quartiere e al quale sicuramente saprà apportare importanti opere di riqualificazione.




Ilaria Catalano